Er NEW HORIZONS

«So finita in culo a’a luna, in braccio a’e stelle. »
[New Horizons, letteralmente]

Pe dilla tutta, Plutone è sempre stato ‘n’oggetto un po’ controverso. Alcuni dicheno che è ‘n pianeta, artri dicheno che no perché nun è poi tanto più grosso rispetto a tanti artri sassi da’a fascia di asteroidi esterna ar Sistema Solare…inzomma: nun se capisce. Alla fine nun è né carne né pesce, un po’ come le bistecche de tofu che, senza nulla toje a nessuno, nun è che rendano poi tanto a’a braciolata de Feragosto. Ma d’artra parte l’avemo sgamato da manco 100 anni, e alla fine ci sta che molte cose ancora nun le sapemo.

Pe sto motivo a’a NA’ASA hanno fatto la missione New Horizons, che è partita ner 2006 e cià messo solo quasi dieci anni pe arivà a destinazione. Però mica c’è cascata sopra a Plutone, né ce s’è messa a orbitaje intorno. No no, ha fatto “fly-by”, che è un po’ come se chiama er distanziamento sociale tra gli ingegneri aerospaziali. È stata una cosa tipo così: “Ahò bella Plutò!” “Ooo daje, finarmente qualcuno che me se incula!” “Basta Plutò devo annà, ciao, ciao bello cià!”. Ma comunque quei du secondi je so bastati a riccoje na cifra de dati.

E indove è ita New Horizons, detta “La profumiera”? S’è inortrata no’o spazzio profonno, verso i confini der Sistema Solare e ortre! Tanto che l’anno scorso ha fatto er botto (a Capodanno poi, manco a fallo apposta) facendo n’artro incontro a distanza de sicurezza co l’asteroide Ultima Thule, che è l’oggetto più lontano analizzato coi controcojoni da una sonda. E mo sta talmente lontana che je stanno a fa fà misurà ‘a distanza de’e stelle più vicine triangolando co la Tera (come quanno fai il CID, ma mejo).

Pensate mpo’ che Brian Er Queen dei Rockettari May nostro è ner team de li scienziati che se occupa de sta missione e j’ha dedicato pure ‘na canzone.


La Scienza Coatta PLUTONE FA RIMA CO FREGNONE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Contenuto protetto