Er CHANDRA

«Viè qua che te focalizzo pure tumadre»
[er telescopio Chandra, peddavero]

«Ciao ma’, vado ‘n attimo a rivoluzionà la fisica e torno»
[l’umile astrofisico Riccardo Giacconi]


Pe dilla tutta, cosa ce sta de piu coatto dell’astrofisica delle alte energie? Non solo studi le stelle ma popoche le stelle matte scocciate che schioppano e sparano raggi ICSE comenoncifosseundomani.
Oggi ve parlamo de ‘n telescopio che anche solo pe pensà a come farlo, ma soprattutto pe convince quei facioli daa NASA a sgancià i sòrdi ce sò voluti 40 anni: Chandra, il primo attrezzo volante in grado de focalizzà i raggi X!

Sì, bravoni, popo quelli con cui ve fate ‘e lastre, che pure i piskelli ‘o sanno che i raggi XXX soò quelli che attraversano ‘a materia come’un coltello caldo sur buro – come er Perrotta dei tempi mijori – e sti raggi 1X2 vengono sparafleshati da na parte all’altra dell’universo tipo Mission Impossibbile ma nessuno ‘laveva mai misurati dallo spazio cosmico.
E allora che s’è ‘nventato l’astrofisico Riccardo Giacconi, cavallo de sangue purissimo, ovviamente scappato all’estero pe potè fà ‘e ricerche coatte?! T’ha tirato fòri ‘n sistema de leve e specchi fatti de forme strane, tipo coni concentrici, che riescono a fà rimbarzà anche i raggi Porno e a fà uscì delle immagini che er tuo iphone ultimo modello se nasconne paa vergogna.
Per questa mandrakata Riccardone nostro s’è visto recapità un ber Nobbello paa fisica ner 2002.

Quello che non tutti sanno è che nell’anni ‘50, quanno ha iniziato a intrippasse co sta storia de li raggi x, nessuno se lo cagava de striscio e nun volevano finanziaje sta ricerca.
Allora lui, alla paranza della scienza, s’è impanato e fritto tutti quanti dicendo che doveva popo che annà a misurà i raggi x der Sole rimbarzati daa superficie lunare. Co sta scusa ha tirato su i sòrdi pe costruì er primo rivelatore e quanno l’ha portato noo spazio l’ha puntato un po’ dappertutto, perché daa Luna gliene fregava er giusto e guardampo’ ciaveva ragione, perché ce staveno na fracca de sorgenti interessanti, e co sto scherzo t’ha dato il via a na nuova branca daa scienza: l’astrofisica delle alte energie. SBOOOOO AD ALTA ENERGIAAAAA

Poi ovviamente tutti a dije ammazza che bravo, ma perché nun l’hai detto subito, manfatti sei er mejo Ricca’, ma sai che pure io pensavo ai raggi X l’altro giorno?
Evvabbè, va sempre così, nessuno ordina la frittura ma quanno esce, tutti se buttano a magnalla.
E ‘nfatti oggi de telescopi che fanno le mandrakate alle alte energie ce ne stanno un botto, ma noi lo sappiamo chi è il primo, vero e grande: Chandrone nostro er telescopio un popporno!


La Scienza Coatta CHANDRÁ tutto bene

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.