Una pro(f) co ‘e palle quadrate

♀❣ GIOVEDì GNOCCHE ❣♀

Ve entramo a metà mattinata a gamba tesa co…

𝐔𝐍𝐀 𝐏𝐑𝐎(𝐅) 𝐂𝐎 ‘𝐄 𝐏𝐀𝐋𝐋𝐄 𝐐𝐔𝐀𝐃𝐑𝐀𝐓𝐄

«Se stamo ne’a Fase 1 𝙤 ne’a Fase 2 dovemo da stà a casa »
[Conte che spiega er novo DPCM]*

«Pressorè posso annà ar bagno?!»
[‘pure co’e videolezioni]

*Emma stava ‘nfissa co’a logica formale e ogg c’avrebbe spiegato così l’𝙤 inclusivo: si stamo ne’a FASE1 dovemo stà a casa, si stamo ne’a FASE 2 sempre a casa dovemo stà.
🔺
Pe dilla tutta: regà, er 12 maggio s’è celebrata ‘ giornata degli infermieri, ma anche la giornata mondiale delle Donne in matematica, e noi a ste cose ce famo caaaso.
Mo, sicuro a quarcuno je sòna sto cognome: se hai studiato ar Dipartimento de Matematica de’a Sapienza Guido Castelnuovo, devi da sapè che buon sangue nun mente, perchè qui stamo popo che a parlà della fija. E che fai quindi, nun te la piji na bella laurea ‘n matematica co ‘na tesi in geometria? Eccerto! E poi, da subbito se ‘ntigna che vole ‘nsegnà a scòla e gira che te riggira, ner 1938 pija ‘n’incarico ar Tasso, a Roma, ‘ndo ha studiato Carlo Verdone, peddì.
🔺
Mò, sempre ner 1938 ‘scirono pure ‘e leggi zozze anfami razziali e a Emma, de famija ebrea, je levarono l’incarico. Ma lei, che nun passava ‘e giornata sur divano a guardà Netflix o a i video di’i gatteenee su IuTiubb (pure se je piacevano ‘na cifra i gatti), te organizzò ‘na scòla ar ghetto ebraico, pe chi alla scola pubblica non ce poteva più annà.
🔺
Ner 1943, quanno ‘e truppe tedesche rastrellano er ghetto, Emma va ‘ngiro pe Roma coi documenti farsi pe continuà a fa ‘e lezioni all’allunni sua, e quanno rimaneva senza documenti se inventava de fasse ricoverà così nun la controllaveno. Sghicia proprio.
🔺
Ortre a st’impegno de resistenza ar fascismo, Emma t’ha rivoluzionato er modo de spiegà ‘a matematica e ‘a geometria ae medie, criticando l’impostazione troppo astratta e difficile soprattutto de’a geometria euclidea: pe fà geometria bisogna partì dalla realtà, comincià co quarcosa de concreto, tipo misurà l’area daa postazione de smartuorchi o…studià che vordì avecce davanti una chee palle quadrate..fatti, volemo i fatti, volemo le sperimentazioni, prima sporcamose le mano e poi doooopo ce studiamo ‘a teoria.
🔺
Ner 1979 fa parte, niente popo de meno che de’a commissione der Ministero pe rinnovà i programmi de matematica e geometria de’e medie. Quinni se a’e medie annavi male mo sa de chi è ‘a corpa, ma fidete che senza de lei saresti annato pure peggio.
🔺
Ha scritto ‘na cifra de libbri de testo (va a controllà che po esse che ciai studiato pure te) e ne’e lezioni sue ‘e figure geometriche se costruivano pe davero e se movevano, potevi vedè un quadrato che diventava ‘n rombo, o un cilindro che diventava ‘ndoppio cono, anche se er top è sempre er triangolo, te lo dimo, perchè magari ♫ ♪ nun l’avevi con-si-de-raaa-to ♫ ♪ (ma lei si, tiè)
🔺
Ha continuato a lavorà fino ar 2014, 100 anni da insegnante, ricercatrice e gattara.

La Scienza Coatta te fa ripassà pure storia.

Dice che Emma faceva la bomber co questa:
https://worthwearing.org/store/la-scienza-coatta/international-day-of-women-and-girls-in-science

Emma Castelnuovo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.